HP 3D scanner S2 compie scansioni 3D di alta qualità molto rapidamente

Con la soluzione per la scansione 3D HP S2 il tempo per l'acquisizione di una singola scansione varia in base alle impostazioni decise dall'utente.

Una singola scansione viene eseguita mediamente in circa 3-7 secondi in modalità rapida, circa 11-15 secondi in modalità "Qualità" ed in circa 45 secondi utilizzando la modalità "luce strutturata" che permette di creare un profilo di impostazioni per la scansione custom con parametri decisi dall'utente.

Il tempo della singola scansione dello scanner 3D HP S2 può essere variato anche secondo esigenze del momento!

In base allo scopo si può dunque anche variare il tempo di scansione per convenienza, ad esempio se bisogna compiere la scansione di persone, bambini, animali, verosimilmente è conveniente agire rapidamente, oppure in altri casi è importante procedere velocemente, in altri invece un tempo di scansione lungo non è un problema, in tal caso è possibile aumentare anche drasticamente la qualità della scansione 3D che si ottiene.

Altri fattori che influenzano i tempi di scansione generali con lo scanner HP S2

Il tempo di acquisizione è dunque variabile in base alla qualità impostata, ma può dipendere anche dai componenti hardware utilizzati e dal sistema PC utilizzato.

L'acquisizione di una singola scansione infatti varia anche in funzione dal frame rate offerto dalla telecamera utilizzata (25FPS attualmente con HP S2), dalla frequenza di proiezione delle matrici di luce strutturata, dalla velocità del BUS dati utilizzato (USB2, come notorio variabile da PC a PC), dalla capacità di calcolo del PC (entrano in gioco RAM, CPU, BUS dati etc....)

Dunque in media si può dire che con il modello HP S2 il tempo necessario per una scansione varia dai 3 ai 45 secondi secondo le impostazioni utilizzate.

Un altra questione è invece il tempo necessario a concludere una intera sessione di lavoro finalizzata a rilevare un oggetto intero a tutto tondo.

Come abbiamo già detto in base alle impostazioni ogni scansione parziale può essere acquisita in pochi secondi o poco meno di un minuto, questo dipendendo dal tipo di oggetto che si deve rilevare.

Per sapere quanto tempo occorre a raccogliere tutti dati necessari a ricostruire un intero oggetto dunque bisogna dunque moltiplicare questo tempo medio per il numero di scansioni parziali necessarie a ricostruirlo

Infine su di questo tempo complessivo per l'acquisizione dei dati bisogna sommare il tempo necessario ad elaborare i dati ed esportare il modello finito.

Con HP 3D Scanner S2 i tempi di acquisizione sono rapidi ed i risultati sempre ottimali!

In conclusione si può dire che una scansione completamente finita, compresa quindi l'esportazione dei risultati, può impegnare l'operatore a partire da un minuto o due per le rilevazioni semplici, in media cinque o dieci minuti per oggetti facili non molto grandi e tempi via via maggiori al crescere della difficoltà per complessità e dimensione che offre l'oggetto da rilevare.

Per tutti gli oggetti non troppo grandi e di peso inferiore ai cinque chili utilizzando la tavola rotativa automatica HP 3D Automatic Turntable è possibile compiere scansioni complete non assistite dall'operatore in pochi minuti.

Ad esempio è possibile rilevare una scarpa o forma per scarpe intera in circa cinque minuti più qualche minuto per finalizzare il processo ed esportare il risultato.

Come aumentare la velocità del sistema HP 3D Scanner ad un livello massimo?

Il software HP 3D Scanner è disponibile anche nella sua versione industriale HP 3D Scan Software v4 Enterprise SDK.

Con questa licenza è possibile creare software specializzati che utilizzano N postazioni HP 3D Scanner per eseguire scansioni in modalità completamente automatica con un sistema detto "3D Scanner cluster" che consiste nell'utilizzare in sequenza una batteria di scanner 3D HP dislocati strategicamente in diversi punti di vista.

Per le applicazioni per cui è critica la velocità di acquisizione dei dati è dunque possibile intervenire creando un complesso sistema a batteria per automatizzare la scansione multipla sequenziale in una scena riducendo drasticamente i tempi complessivi di acquisizione.